1° Posto

IL ROGITO cantina “Cantine del Notaio”

Che l’Aglianico fosse anticamente apprezzato anche nella versione “più scarica” vi è più di una testimonianza.  Andrea Bacci, nella Storia Naturale dei Vini (1596), parla, infatti, a proposito dell’Aglianico anche di “… uve che non sono così nere … e di un succo di consistenza mediana.”. Anche Lancerio (storico e geografo del XVI secolo, bottigliere di Papa Paolo III Farnese, attento degustatore), sempre a proposito dell’Aglianico scrive “… Tali vini sono anco carichi di colore, e ne sono delli discarichi molto migliori e più pastosi … Di tali vini  S.S. bevevo  molto volentieri e dicevali bevanda delli vecchi, rispetto alla pienezza”.  

L’Aglianico è, dunque, un vitigno eclettico che ben si presta a diverse lavorazioni.  Il rosato di Aglianico è una chiave di lettura diversa di questo importante vitigno e si presenta come un vino estremamente interessante e particolare per la sua spiccata personalità.

Uve: 100% Aglianico del Vulture. E’ un rosato per chi ama i vini rossi, grazie alla sua spiccata personalità. Detto anche “rosso d’estate”.
Vendemmia: manuale in cassetta nella prima decade di ottobre quando il contenuto di zuccheri (maturazione tecnologica) è completo, ma non la maturazione fenolica.
Vinificazione: macerazione di circa uno-due giorni al max e vinificazione a temperatura controllata in acciaio inox. Fa la fermentazione malo-lattica.
Maturazione: in grotte naturali di tufo vulcanico, in carati o tonneaux di rovere francese di diversi passaggi, per un periodo di almeno 12 mesi.
Alcool: 14,00% circa
Esame organolettico: 
Colore: Rosa carico, cristallino, lucente.
Profumo: Al naso mette in evidenza profumi di piccoli frutti rossi su un tappeto di gradevoli note di fiori appassiti e di speziatura. 
Sapore: Al gusto è avvolgente e fresco, con un ingresso morbido e una notevole persistenza accompagnata da continui rimandi fruttati e floreali.
Abbinamenti: E’ estremamente versatile negli abbinamenti sia con la carne che con il pesce. Richiede preparazioni di media struttura, dagli antipasti ai formaggi.
Temperatura di Servizio: 12-16°C, servire fresco o a temperatura ambiente a seconda della portata.


2° Posto

12 E MEZZO ROSATO cantina “Varvaglione”

PRODUZIONE  Breve criomacerazione pellicolare in pressa soffice cui segue la pulizia del mosto per flottazione dei sedimenti a mezzo di azoto. La fermentazione viene termo controllata a 15°C e bloccata a 12,5 % vol. di alcool con freddo e filtrazione tangenziale. Affinamento in acciaio con sospensione periodica delle fecce con iniezione di anidride carbonica.

COLORE Rosato. Vino piacevole ed elegante, mosso ma non troppo.

PROFUMO Seducente incontro di frutta fresca e fiori bianchi inebria l’olfatto.

GUSTO Conquista il palato con briosità.

ALCOOL 12,5% vol.


3° Posto

ROSES ROSES cantina “Ottella”

VITIGNO
Corvina veronese, Lagrein, Rondinella

ZONA DI PRODUZIONE
San Benedetto di Lugana, le uve provengono dai vigneti situati nelle zone più vocate e di collina. La vendemmia e la selezione delle uve sono rigorosamente manuali, le uve vengono depo- ste in piccole casse da kg. 4.

SESTO D’IMPIANTO E RESA
Cordone speronato (2,30 mt. x 0,80 mt.), resa circa kg. 9.000 di uva per ettaro, equivalenti a lt. 5.700 di vino pari al 63%

PERIODO DIVENDEMMIA
Terza decade di Settembre, inizio Ottobre.

AFFINAMENTO E FERMENTAZIONE
Diraspatura per oscillazione, in seguito un rigoroso protocollo di vinificazione; dopo una macerazione sulle bucce di circa 10/12 ore, a temperatura controllata di circa 8°/10°, si ottiene un mosto, per sgrondo naturale, di colore rosa chiaro buccia di cipolla; quindi fermentato per 14/18 giorni ad una tempera- tura di 18°. A fine fermentazione il vino viene tolto dalle fecce per evitare fermentazione malolattica.

COLORE
Rosa chiaro buccia di cipolla

NASO
Avvolgente con sentori di pesca bianca, sviluppo piacevole e buona sensazione minerale.

BOCCA
Vino di notevole finezza e carattere. Sostenuto da una bella spalla acida. Continuità ed equilibrio appagano l’aspetto gusta- tivo.

CIBO
Pesce di lago e di mare, si abbina piacevolmente con carni bianche, piatti leggeri ed estivi in genere. Ottimo anche come aperitivo.

GRADO ALCOLICO MINIMO
12% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
8°/10°.